Numero 5 -


L’insolubile paradosso delle “famiglie” omoaffettive

Nel nostro ordinamento si assiste a quello che i medioevali chiamerebbero “insolubilia”. La coppia omoaffettiva è famiglia ed è tutelata costituzionalmente: ma non può contrarre matrimonio e non ha accesso ad alcuna forma di unione civile; può formarsi all’estero e creare degli status secondo la legge straniera: ma questi atti non hanno effetto in Italia.

Giuseppe Buffone

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader