Numero 25 -


Con l’iscrizione nei registri anagrafici l’atto è opponibile

Non esistono alternative: o i conviventi di fatto si astengono dal formalizzare, nel rispetto del comma 51, un contratto di convivenza destinato all’annotazione nei registri anagrafici, stipulando per atto scritto i loro accordi, oppure sottoscrivono, al fine di renderlo opponibile ai terzi, un contratto di convivenza.

Mario Finocchiaro

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader