Numero 25 -


Formazioni sociali con doppia disciplina a “geometria variabile”

Ai conviventi è attribuita la facoltà e non l'obbligo di stipulare un contratto di convivenza, per fissare le regole dell'unione. Nel caso in cui la scelta sia stata quella di non stipulare tale atto, al loro rapporto si applicherà – di default - la “disciplina base”, mentre i commi da 50 a 64 si applicheranno esclusivamente alle convivenze regolate.

Marcella Fiorini e Mauro Leo

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader