Numero 15 -


Concessa al paziente l’azione diretta contro la Compagnia

La facoltà in parola consente alla “parte debole” del rapporto obbligazionario, l’avente diritto al risarcimento, di poter rivolgere le proprie pretese direttamente a un soggetto finanziariamente capiente e solido, così garantendo l’efficacia e la celerità della tutela compensativa che costituisce finalità dichiarata della normativa.

Filippo Martini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader