Numero 45 -


Lasciare le strutture senza motivazione sospende l’esame

Il trattenimento nelle strutture è limitato al tempo strettamente necessario alla determinazione dell’identità o la cittadinanza e, in ogni caso, per un periodo non superiore a trenta giorni. Se non è stato possibile determinarne l’identità, il trattenimento potrà essere effettuato nei centri di permanenza per il rimpatrio fino a un massimo di 180 giorni.

Alessandro Tomassetti

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader