Numero 24 -


Richiedere attestato “Covid-free” è pratica commerciale scorretta

Il comma 2- bis , aggiunto dal Senato all’articolo 78 del Dl n. 18/2020, qualifica come pratica commerciale sleale vietata nelle relazioni tra acquirenti e fornitori ai sensi (non già del Codice del consumo ma) della direttiva UE n. 633/2019 (si veda il box pubblicato nella pagina seguente) la subordinazione di acquisto di prodotti agroalimentari, della pesca e dell’acquacoltura a certificazioni non obbligatorie riferite al Covid-19 né indicate in accordi di fornitura per la consegna dei prodotti su base regolare antecedenti agli accordi stessi. 

Aldo Natalini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader