Numero 12 -


Il vizio di forma dei contratti pubblici e l'actio de in rem verso

L'ANALISI DELLA DECISIONE Un'impresa titolare di un contratto di appalto per l'esecuzione di opere in un'amministrazione sanitaria, aveva convenuto quest'ultima innanzi al Tribunale per il mancato pagamento di alcuni lavori extra negozio commissionati in forma verbale dal direttore dei lavori che le aveva poi anche contabilizzate, senza tuttavia che la stazione appaltante decidesse di corrisponderne il relativo importo, postulandone il relativo diritto, se del caso, a titolo di indebito arricchimento ex art. 2041 c.c.

a cura di di Paola Cosmai
Dirigente Avvocato S.S.N.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader