Numero 2 -


La consumazione della truffa degli Swap

L'ANALISI DELLA DECISIONE La truffa contrattuale richiede il requisito della "ingiustizia" del profitto: con riferimento alla vendita di Swap se da un lato l'interesse della banca va valutato ex ante , dall'altro l'ingiustizia del vantaggio prevede una verifica ex post , potendosi distinguere un interesse "a monte" della banca ad un arricchimento in conseguenza dell'illecito, rispetto ad un vantaggio obbiettivamente conseguito all'esito del reato, perfino se non espressamente divisato ex ante dall'agente.

a cura di Nicola Scodnik
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader