Numero 32 -


Le controversie sull’indennità per illegittima acquisizione di un terreno privato spettano al giudice ordinario

Le controversie concernenti l’indennizzo previsto per l’ablazione disposta ai sensi dell’articolo 42- bis del Dpr n. 327, devono ritenersi attribuite alla giurisdizione del giudice ordinario. Il ristoro di cui all’articolo 42- bis del Dpr 327/2001, deve, conseguentemente, qualificarsi quale obbligazione da atto lecito. Lo hanno stabilito i giudici del Tar Parma con la sentenza n. 203 del 7 luglio 2015.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader