Numero 7-8 -


Carenza di motivazione e contraddittorietà dell’azione amministrativa 

L’ANALISI DELLA DECISIONE Nel caso sottoposto ai Giudici del Tar della Lombardia, la gravità e la consistenza dei fatti posti alla base del provvedimento di revisione della patente di guida (sinistro mortale provocato dall’alta velocità e dallo stato di ebbrezza) hanno di per sé giustificato il provvedimento adottato. Pertanto, anche laddove il provvedimento avesse avuto una motivazione sintetica o cd. per relationem, percependosi chiaramente le ragioni poste alla base della disposta revisione, non sarebbe stato integrato il vizio motivazionale.

a cura di Rosa Iovino
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader