Numero 2 -


Il diritto soggettivo all'autorefezione scolastica

L'ANALISI DELLA DECISIONE L’autoreferezione, intesa come esplicazione del diritto costituzionale alla scelta alimentare tutelato dagli articoli 2 e 32 Cost., è consentita e non comporta una modalità solitaria di consumazione del pasto, dovendone l’Amministrazione scolastica garantire, per quel che è possibile, la consumazione in un tempo e luogo condiviso dagli studenti sì da favorirne la socializzazione.

a cura di Rosa Iovino
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader