Numero 43 -


La forza e l’estensione dell’“accesso difensivo”

Prosegue lo sforzo interpretativo della plenaria in tema di accesso. Dopo i recenti arresti evolutivi dettati in tema di accesso civico agli atti delle gare d'appalto, con la fondamentale sentenza 19/2020 l'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato ha precisato che le dichiarazioni, le comunicazioni e gli atti comunque acquisiti dall'amministrazione finanziaria, contenenti i dati reddituali, patrimoniali e finanziari, e inseriti nelle banche dati dell'anagrafe tributaria costituiscono documenti amministrativi ai fini dell'accesso documentale difensivo.

Davide Ponte

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader