Numero 23 -


Disponibilità economica non richiesta per svolgere l’attività di trader di prodotti energetici

Il legislatore non ha introdotto un preventivo vaglio di affidabilità fiscale, né alcun parametro di adeguatezza patrimoniale, per ottenere l'autorizzazione a operare come trader di prodotti energetici, bensì ha previsto requisiti che danno diritto all'identificazione, e codificato singole cause di sospensione o diniego dell'autorizzazione. Il Tar Umbria (sentenza 332/2022) ha così annullato il provvedimento dell'Ufficio delle Dogane di Perugia che aveva rigettato l'istanza, formulata da una società ternana, di rilascio dell'autorizzazione a operare come trader di prodotti energetici).

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader