Numero 40 -


Trascurate le esigenze fondamentali del diritto di difesa

Il principio enunciato - basato peraltro su una motivazione piuttosto asciutta - desta perplessità, anche perché il perentorio “disco rosso” all'erede quanto all'accesso ai dati relativi a terzi, così come posto,   sembrerebbe doversi opporre anche ad altre posizioni nelle quali appare lampante l'interesse per l'erede di apprendere quei dati.

Eugenio Sacchettini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader