Numero 42 -


Liquidità e certezza di un credito sono requisiti distinti

La scelta ermeneutica operata dalla Suprema corte in composizione estesa comporta, una forte penalizzazione per il creditore che non avendo stipulato il corrispettivo dovuto o, pur avendolo stipulato, non lo ha fatto in forma scritta, non è in grado di documentarlo sin dall'introduzione della causa, occorrendo l’assunzione di prove testimoniali.

Paolo Pirruccio

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader