Numero 11 -


Comunione: non è esecutivo il capo della sentenza che obbliga l’assegnatario del bene al conguaglio

Della sentenza di scioglimento della comunione mediante assegnazione ai sensi dell’articolo 720 del Cc il capo di condanna dell’assegnatario al pagamento di conguaglio a favore dell’altro condividente integra una condanna provvisoriamente esecutiva, e quindi valido titolo esecutivo per l’esecuzione, quando, per mancata impugnazione del capo sull’assegnazione, quest’ultima sia divenuta definitiva, pure nel caso di impugnazione del capo sul conguaglio per la contestazione della sua spettanza o della sua entità. Lo hanno affermato i giudici della Cassazione...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader