Numero 9 -


Una scelta legislativa che intende tutelare i prestatori “più deboli”

L’intento protettivo del legislatore è confermato dalla recente novella che va nel senso di rendere più facile l’applicazione della disciplina del lavoro subordinato, stabilendo la sufficienza di prestazioni «prevalentemente» e non più «esclusivamente» personali, menzionando esplicitamente il lavoro svolto attraverso piattaforme digitali.

Cristina Petrucci
e Stefano Taddei

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader