Numero 15 -


Successioni: beni mobili soggetti al diritto inglese, quelli immobili alla legge italiana

In tema di successione transazionale, per l’individuazione della norma di conflitto operante, e in particolare per la qualificazione preliminare della questione come rientrante nello statuto successorio, e perciò da regolare alla stregua dell’articolo 46 della legge 31 maggio 1995 n. 218, il giudice deve adoperare i canoni propri dell’ordinamento italiano, cui tale norma appartiene. Così le sezioni Unite della Cassazione con la sentenza 2867/2021.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader