Numero 18 -


Una diversificazione non giustificata che violava il principio di eguaglianza

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 59 depositata il 1 aprile 2021, in commento, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 18, settimo comma, secondo periodo, della legge 20 maggio 1970, n. 300, come modificato dall'articolo 1, comma 42, lettera b), della legge 28 giugno 2012 n. 92 (Riforma Fornero).

Francesco Ciampi

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader