Numero 5 -


Mobbing sul posto di lavoro e onere probatorio

L'ANALISI DELLA DECISIONE I giudici non hanno ravvisato nel caso in esame la sussistenza di tutti o della maggioranza degli indici (molteplicità di azioni volte a sminuire il dipendente, nesso eziologico tra condotta del datore e danno derivante al lavoratore, l'evento lesivo e l'elemento psicologico) affinché una fattispecie conflittuale tra datore di lavoro e lavoratore possa essere configurata come mobbing e non come fisiologico svolgimento del rapporto di lavoro in cui le due figure ricoprono posizioni gerarchiche differenti.

a cura di Roberta Castaldi e Marco Proietti
Avvocati

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader