Numero 24 -


Trattamento dati personali attraverso l’algoritmo, consenso valido se è noto lo schema esecutivo

Con l’utilizzo di un algoritmo il requisito della consapevolezza non può considerarsi soddisfatto, ove lo schema esecutivo dell’algoritmo e gli elementi di cui si compone restino ignoti o non conoscibili da parte dell’interessato . Questo il principio espresso dalla Cassazione con ordinanza n. 14381 del 25 maggio 2021 che impone alcune riflessioni.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader