Numero 26 -


Legittima la domanda verso un altro convenuto se la costituzione è rituale e tempestiva

Nel processo civile, caratterizzato da un sistema di decadenze e preclusioni, conseguente alla novella di cui alla legge 26 novembre 1990 n. 353 e successive plurime modifiche e integrazioni, un convenuto può proporre una domanda nei confronti di un altro soggetto, pure convenuto in giudizio dallo stesso attore, in caso di comunanza di causa o per essere da costui garantito. Lom ha stabilito la Cassazione con ordinanza 12662/2021.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader