Numero 16 -


Svolta silenziosa della giurisprudenza che fa spazio alle “famiglie al plurale”

Si apre definitivamente la strada a un sistema decisionale che – occorre ribadirlo ancora una volta – metta al centro il preminente interesse del minore e proprio questo interesse impone di preservare ogni legame affettivo sostanziale che si sia consolidato in senso favorevole al bambino, pur là dove si tratti di cosiddetta "genitorialità sociale" ossia non fondata su un rapporto biologico. Affetto piuttosto che biologia, interesse del bambino piuttosto che schemi stereotipati di famiglia: benvenuti, nel nuovo diritto di famiglia.

Giuseppe Buffone

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader