Il disabile che svolge attività in un centro di aiuto va considerato lavoratore e ha diritto all’indennità per ferie

Deve essere considerato lavoratore colui che svolge un’attività non marginale e accessoria, dietro retribuzione in un centro di aiuto attraverso il lavoro. Per stabilire se si tratti o meno di lavoratore ai fini dell’applicazione della direttiva n. 2003/88 è irrilevante la qualificazione nazionale poiché si tratta di una nozione propria del diritto dell’Unione. Se non è possibile procedere a un’interpretazione conforme, il ricorrente in una controversia tra privati ha diritto, in base alla giurisprudenza della Corte, ad agire sul piano nazionale per far valere la...

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader