Numero 11 -


La presunzione di esterovestizione societaria come rimedio al tax planning "abusivo"

LA QUESTIONE L'imprenditore che procede a un'internazionalizzazione della propria attività può rischiare una contestazione di esterovestizione della residenza fiscale? Quali sono i presupposti al ricorrere dei quali la localizzazione all'estero della sede sociale si presume fittizia e come può il contribuente dimostrare l'effettivo radicamento all'estero della società?

a cura di Giancarlo Marzo
Avvocato del Foro di Bari
a cura di Irene Barbieri
Dottoressa del Foro di Palmi

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader