Numero 11 -


Danno derivante da insidia stradale e responsabilità della P.A.

LA QUESTIONE Nel caso di utente della strada che subisca un danno (fisico o materiale) causato dal cattivo stato del manto stradale, è sempre invocabile la responsabilità della P.A. proprietaria della strada? La P.A. risponderebbe di tali danni per violazione dell’art. 2043 c.c. o dell’art. 2051 c.c.? Laddove si invocasse la responsabilità per violazione dell’art. 2051 c.c., potrebbe escludersi la responsabilità della P.A. solo in presenza della prova del “caso fortuito” o, a tal fine, potrebbe rilevare anche la condotta del danneggiato? 

Elaborato dall'Avv. Fiammetta Moretto e aggiornato dall'Avv. Tiziana Cantarella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader