Numero 4 -


Il potere di intervento della persona offesa nel procedimento di archiviazione

LA QUESTIONE L'opposizione all'archiviazione è un istituto la cui pratica si va sempre più affermando, in quanto costituisce il vero e proprio “momento di intervento” più significativo per la persona offesa dal reato. Quali, dunque, gli snodi procedimentali più rilevanti? E quali le peculiarità a riguardo? Come la giurisprudenza considera - sempre con apparente sospetto - le situazioni limite? In particolare, in presenza di un'opposizione all'archiviazione può il G.I.P. disporre autonomamente la formulazione coattiva del capo d'imputazione?

Elaborato dall'Avv. Claudio Coratella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader