Numero 4 -


L’indennizzo per violazione della durata ragionevole del processo in ipotesi di contumacia della parte

LA QUESTIONE L’indennizzo per violazione della durata ragionevole del processo, previsto dall’art. 2 della legge 24 marzo 2001, n. 89, compete a chi non si è costituito nel giudizio? La mancata costituzione in giudizio della parte può eventualmente influire sull’ an o sul quantum dell’equa riparazione?

a cura di Tiziana Cantarella
Avvocato del Foro di Catania

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader