Numero 7-8 -


Cooperazione penale tra Stati, estradizione dall’estero e principio di specialità

LA QUESTIONE È efficace la rinunzia all'estradizione suppletiva manifestata dalla persona estradata qualora il Trattato, nella specie il Trattato bilaterale tra Italia e Stati Uniti, non preveda tale possibilità? È consentito dedurre la mancanza di consenso all'estradizione suppletiva in fase esecutiva? È applicabile la disciplina sulla restituzione in termini per impugnare una sentenza contumaciale, quando il relativo giudizio è stato celebrato in assenza dell'imputato in quanto detenuto all'estero ai fini estradizionali? 

Elaborata dagli Avv.ti Claudio Coratella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader