Numero 32 -


Contestazione nuova aggravante: illegittimo non prevedere la sospensione del procedimento con messa alla prova

Per il contrasto con gli articoli 3 e 24, secondo comma, della Costituzione, l'articolo 517 del Cpp va dichiarato costituzionalmente illegittimo, nella parte in cui, in seguito alla nuova contestazione di una circostanza aggravante, non prevede la facoltà dell'imputato di richiedere al giudice del dibattimento la sospensione del procedimento con messa alla prova. Lo ha stabilito la Consulta con la sentenza n. 141 del 2018.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader