Numero 32 -


Sequestro preventivo per evitare ulteriori gravi conseguenze

Con l’occasione, gli “ermellini” hanno ribadito che per la sussistenza del fumus commissi delicti , ai fini dell’emissione di un provvedimento di sequestro preventivo, è richiesta un’alta probabilità di cagionare una compromissione o un deterioramento dei beni tutelati, in considerazione della natura e della durata nel tempo degli scarichi abusivi.

Aldo Natalini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader