Numero 9 -


Il tratto distintivo è la permanenza dell’attività illecita

Sotto il profilo oggettivo, il reato prevede una attività di gestione dei rifiuti, in quantità ingenti, organizzata con allestimento preventivo dei mezzi necessari. Sotto il profilo soggettivo è richiesto, invece, il dolo specifico di conseguire un ingiusto profitto, che può rilevare sia come maggiori ricavi, che minori costi.

Giuseppe Amato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader