Numero 3 -


Abuso ed induzione sono elementi distintivi della condotta di circonvenzione di incapace

L'ANALISI DELLA DECISIONE Con la sentenza in commento, il Tribunale di Pescara affronta un caso di circonvenzione di incapaci, soffermandosi ad analizzare, nello specifico, la sussistenza di riscontri in ordine al requisito della condizione di deficienza psichica della vittima del reato al momento del compimento degli atti pregiudizievoli ed alle caratteristiche della condotta induttiva.

a cura di Nicola Scodnik
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader