Numero 18 -


Attività di tipo mafioso applicabile al concorrente se questo è consapevole dell’altrui finalità criminale

La sentenza delle sezioni Unite nell'affrontare la specifica questione della natura giuridica dell'aggravante agevolatrice dell'attività mafiosa prevista dall'articolo 416-bis.1 del codice penale (l'avere commesso il fatto al fine di agevolare l'attività delle associazioni mafiose), e della conseguente comunicabilità al concorrente, offre lo spunto per una puntualizzazione dei presupposti giuridici dell'aggravante, anche nella forma alternativa dell'utilizzo del metodo mafioso.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader