Numero 18 -


Per le circostanze eterogenee un giusto riposizionamento

La Corte costituzionale, nella sentenza n. 55 del 2021, ponendosi nel solco della sua consolidata giurisprudenza, continua a demolire i limiti al giudizio di bilanciamento tra circostanze eretti dalla legge ex Cirielli. Questa volta a cadere nelle scure di incostituzionalità è il divieto di prevalenza del concorso anomalo sulla recidiva reiterata in quanto la norma frustra irragionevolmente gli effetti che l'attenuante mira ad attuare nel caso concreto, necessari a mitigare la eccezionale fattispecie di responsabilità penale in peius descritta dall'articolo 116 del codice penale.

Carmelo MInnella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader