Numero 11 -


La truffa postepay

L'ANALISI DELLA DECISIONE Si versa in un caso di truffa aggravata dalla “minorata difesa”, allorquando l'autore si avvale di canali di commercio per ammantare di serietà l'affare e dello strumento telematico per ostacolare l'esercizio della normale diligenza nella conduzione di compravendite, dovendosi l'acquirente affidare alla promessa del venditore dopo aver disposto del suo patrimonio. Ne discende che la causa di non punibilità di cui all’art. 131 bis c.p. risulta, allora, sempre inapplicabile nei casi di specie.

a cura di Nicola Scodnik
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader