Numero 9 -


Profilo procedurale che riguarda i diritti su infanzia e genitorialità

La Corte costituzionale, pronunciandosi sulla disciplina della detenzione domiciliare speciale per le condannate madri, ha accolto la questione di legittimità costituzionale proposta dal magistrato di sorveglianza di Siena, che aveva censurato l’articolo 47- quinquies della legge 26 luglio 1975 n. 354 nella parte in cui non prevedeva che il magistrato di sorveglianza potesse applicare in via provvisoria e urgente la detenzione domiciliare speciale a norma dell’articolo 47- ter , comma 1- quater, della medesima legge, prospettando il contrasto di siffatta preclusione

Fabio Fiorentin

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader