Numero 15 -


Nozione di atto abnorme, la Corte individua l’esatto confine dei rapporti tra Pm e Gip

La sentenza delle Sezioni unite 10728/2022 interviene ancora una volta sul controverso tema dei rapporti tra il potere esclusivo del pubblico ministero nell’esercizio dell’azione penale e quello di controllo in sede di archiviazione da parte del giudice per le indagini preliminari, affrontando stavolta lo specifico tema dell’abnormità o no dell’indicazione “coattiva” del giudice rivolta al pubblico ministero di procedere all’interrogatorio dell’indagato.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader