Numero 43 -


Sui legali “stabiliti” la circolare di Bologna fissa rigidi paletti

L'Ordine di Bologna con la circolare n. 70/2015 richiama, oltre a vari avvertimenti del Cnf, alcune fondamentali regole recate dal Dlgs 2001 n. 96: l'avvocato stabilito è tenuto a fare uso del titolo professionale di origine, indicato per intero nella lingua del suo Stato, in modo comprensibile e tale da evitare confusione con il titolo di avvocato .

Eugenio Sacchettini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader