Numero 48 -


Necessaria una legge che tenga conto dei nuovi scenari

In merito alla invocata illegittimità dell'articolo 14 della legge n. 40 la Corte, dichiarando non fondata la questione, ha affermato che la malformazione degli embrioni ottenuti a seguito di Pma «non ne giustifica, sol per questo, un trattamento deteriore rispetto a quello degli embrioni sani». Anche di quelli affetti da malattia genetica va tutelata la dignità.

Antonino Porracciolo

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader