Numero 20 -


Studi legali, vietato usare la clientela a fini pubblicitari

Interessanti pronunce in ambito civile e amministrativo. Una prima dispone la legittimità della sanzione nei confronti degli avvocati che pubblicano sul sito internet dello studio il nominativo dei loro clienti e un'altra che prevede l'obbligo per l'amministratore di condominio di comunicare ai creditori non ancora soddisfatti i dati dei morosi. Sul fronte Tar sì al diniego del rimborso per le spese legali sostenute da un secondino in relazione a un procedimento penale per abuso d'ufficio e abbandono del posto di servizio.

Andrea Alberto Moramarco

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader