Numero 25 -


Ddl legittima difesa, non resta che sperare nell’oblio legislativo

IL TEMA DELLA SETTIMANA La norma dovrebbe “esaurire” la realtà con la precisione di una fotografia ad alta definizione. Un'aspirazione contenuta nel Ddl sulla legittima difesa, votato alla Camera e trasmesso al Senato, impraticabile. L'idea è che nel domicilio la difesa sia considerata legittima quando l'aggressione avviene di notte o l'introduzione in casa sia attuata con violenza, minaccia o inganno. Per il professor Tullio Padovani sul nottetempo si può ironizzare, e giustamente; sulla licenza di uccidere invece non si può e non si deve: è solo una nefanda vergogna.

Tullio Padovani
Ordinario di Diritto penale presso la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader