Numero 39 -


Consiglieri ordini forensi: sul divieto di elezione per più di due mandati nessuna incostituzionalità

Non è fondata l’addotta illegittimità costituzionale dell’articolo 3 (comma 3) della legge 12 luglio 2017 n. 113 nella parte in cui dispone che i consiglieri degli ordini forensi non possano essere eletti per più di due mandati consecutivi, mirando la norma a un equo bilanciamento col favorire il fisiologico ricambio all’interno dell’organo, immettendo “forze fresche” nel meccanismo rappresentativo. Lo sostiene la Corte costituzionale con la sentenza 173/2019.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader