Numero 6 -


Partecipazione al reato di mafia, serve dato soggettivo

L'appuntamento odierno della rassegna settimanale di giurisprudenza - dedicato alle prime sentenze del nuovo anno - si presenta ricco di importanti pronunce nel settore penale. In primo piano c'è la decisione con la quale le Sezioni unite hanno detto sì alle intercettazioni per i reati connessi e poi la sentenza secondo la quale per la partecipazione mafiosa serva la prova dell'elemento soggettivo.

Andrea Alberto Moramarco

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader