Numero 7 -


Dubbi sullo standard di gravità indiziaria delle misure cautelari

L’appuntamento odierno, in materia processual-penale, si sofferma sulle oscillazioni della giurisprudenza di legittimità sul quantum minimo richiesto, ai fini dell’applicabilità di misure cautelari personali, per la valutazione della sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza. Secondo il filone minoritario, in presenza di prove critiche “indirette”, è necessario utilizzare il canone valutativo posto dall’articolo 192, comma 2, del codice di procedura penale, sicché gli indizi debbono essere plurimi, precisi e concordanti, in conformità alle disposizioni...

Aldo Natalini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader