Numero 8 -


“Scorrimento”, sì ma entro nuovi limiti temporali

L’istituto dello “scorrimento” pone delicati problemi. Da un lato, esso risponde a una Pa efficiente e attenta al dispendio di denaro pubblico, evitando un nuovo concorso; dall’altro lato, esso però rischia di creare un eccessivo distacco temporale tra la procedura e l’assunzione mettendo al rischio la qualità del rapporto di lavoro costituendo.

Giuseppe Buffone

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader