Numero 13 -


La riforma sconta due mesi di proroga, in vigore dal 1° maggio

Il dato di assoluta novità è l’eccezionale utilizzazione, in un procedimento diverso da quello nel quale sono state autorizzate, delle intercettazioni rilevanti e indispensabili per l’accertamento di delitti per i quali è obbligatorio l’arresto in flagranza e dei reati di cui all’articolo 266, comma 1, del codice di procedura penale.

Giorgio Spangher

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader