Numero 42 -


Nuovo abuso d’ufficio, il rischio è un’incriminazione “fantasma”

«Limitare l’abuso d’ufficio alla sola violazione di regole di condotta previste per legge che non lascino margini di discrezionalità al pubblico agente». Sotto questo slogan politico-criminale l’articolo 323 del codice penale cambia definitivamente volto. È la quarta modifica in trent’anni: una nuova ipotesi di abolitio criminis parziale , perfezionatasi a partire, ormai, dal 17 luglio scorso , data di entrata in vigore del Dl n. 76/2020 (in «Guida al Diritto», 2020, n. 34-35, pagine 17 e seguenti), sul punto convertito senza modificazioni dalla...

Aldo Natalini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader