Numero 49 -


Con la bocciatura degli automatismi la sottovoce risarcitoria va verificata

La Suprema corte è tornata, sempre nei giorni di San Martino (evidentemente il mese di novembre è fonte di ispirazione), sul tema del danno non patrimoniale, cercando di chiarire le modalità liquidative di tale voce risarcitoria, approfondendo in particolare la questione dei confini e delle differenze tra il danno biologico, il danno morale e la personalizzazione, soffermandosi altresì sul contenuto delle Tabelle predisposte dall’Osservatorio per la Giustizia civile di Milano.

Marco Rodolfi

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader