Numero 41 -


Semilibertà e detenzione domiciliare applicate dal giudice della cognizione

La riforma “Cartabia”, come già si è visto, ridisegna il volto delle sanzioni sostitutive. La novità più evidente è costituita dall’abolizione delle pene della libertà controllata e della semidetenzione che lasciano spazio sul proscenio applicativo alla semilibertà e la detenzione domiciliare (che dovrebbe prendere il posto della libertà controllata).

Fabio Fiorentin

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader